Non dovevamo fermarci

Grande serata venerdì al Karemaski di Arezzo con Giorgio Canali ed il muro delle tre Gibson Les Paul sul palco.

Lui si è emozionato quando tutta la sala ha cantato con lui la sua Nuvole senza Messico, io mi sono emozionato quando ha fatto Lettera del compagno Lazlo al Colonnello Valerio.

Questa è la versione più ascoltabile che ho trovato su Youtube, anche se non c’è Luca alla batteria (e si sente) e manca la terza chitarra del mio amico Steve.

Annunci

2 commenti su “Non dovevamo fermarci

  1. icco ha detto:

    Bello sentire la sua voce emozionata!! p.s. senza Luca godo solo a metà!

  2. […] La guerra partigiana è stata vinta, le guerre non sono state abolite, i fascisti non hanno mai lasciato il potere, e come canta anche Giorgio Canali: Non dovevamo fermarci! […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...