Arancia meccanica

Allora che si fa, eh?

Diciamo che almeno una volta ogni dieci anni è bene rileggersi Arancia Meccanica (o Un’arancia a orologeria come dice il titolo sulla copertina del mio libro) di Anthony Burgess, io l’ho appena riletto forse per la terza volta.

Purtroppo il film strafamoso di Kubrik ci ha rubato tanta della fantasia che ci sarebbe voluta per immaginare Alex ed i suoi tre soma, quando si rileggono queste pagine non si possono non avere in mente il faccione di Malcom McDowell e la sua bombetta, come sempre avviene quando il film diventa più famoso del romanzo da cui è ispirato.

Quando un uomo non può scegliere cessa di essere un uomo.

Annunci

2 commenti su “Arancia meccanica

  1. flofflo ha detto:

    Io il film non l’ho visto, quindi magari leggere il libro senza il condizionamento della pellicola può essere una bella opportunità per apprezzarlo… penso che lo inserirò nella mia wish-list 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...