Il Dio del Fiume

E così sono riusciti a convincermi, ho letto anch’io Il Dio del Fiume di Wilbur Smith, dopo che mezza famiglia ne era rimasta intossicata.

Certo, è scritto bene, ma non è il tipo di romanzo storico che piace a me.

Non sono un tecnico e non saprei come dirlo con precisione, ma la scrittura mi è sembrata piatta, ti tiene mediamente sulle spine, vuoi sepere cosa c’è scritto alla riga dopo, vuoi sapere come continua la storia, ma senza grossi scossoni emotivi.

E poi c’è il protagonista, lo schiavo/scriba/medico/stregone/scienziato/echipiùnehapiùnemetta Taita, in Egitto ha inventato e scoperto praticamente tutto lui. Sì, vabbé…

E comunque il suo avere un cattivo padrone è meglio che non averne, non è che sia tanto condivisibile.

Aspetterò un po’ prima di leggere altro di Wilbur Smith.

Su Anobii 3 stelline.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...