12:47 Strage in fabbrica

Domani sparerò in mensa. Alle 12:47.

Strano questo 12:47 Strage in fabbrica, come sono strani tutti i romanzi di Saverio Fattori, questo però, secondo me, è il suo capolavoro.

Anche domattina non mi faranno sconti, le operaie non sanno che per qualcuna di loro sarà l’ultimo giorno di vita. Un turno di lavoro identico ad altri migliaia. Quando i giorni sono identici il tempo di una vita brucia in fretta.

Più di vent’anni in catena, in una fabbrica emiliana, per tutti una fabbrica modello.

Finalmente. Un luogo inquinato, osmosi tra un campo di concentramento, un ospedale psichiatrico e la seconda media di un collegio femminile.

Forse è un luogo di fantasia, forse, anche se è vera, reale, dove tutta la materia umana in questa fabbrica maledetta viene plasmata e uniformata in blocchi di carne indistinguibile.

Tutti vivono la loro “normale” vita da operai, tranne il protagonista, l’unico ad aver capito i veri meccanismi che regolano le relazioni umane.

Queste creature non mi piacciono. Io non piaccio loro. Io non mi piaccio.

Scritto in prima persona, la sera prima, un lunghissimo monologo, pochissimi dialoghi, pagine e pagine “piene”, che quasi spaventano quando devi ancora affrontarle, ma che poi scorrono velocissime.

Pagine che meritano una lettura ad alta voce.
Forse, quando lo rileggerò, proverò a registrarmi.

Voi siete Produzione e Riproduzione. Produzione e Riproduzione. Produzione e Riproduzione. Questo siete. E non avete pietà. Non avete pietà di me. Che sono migliore del Frank. Che sono migliore di chi vi ha depositato il seme in grembo. Che sono il migliore di tutti. Migliore di tutti voi.

Su Anobii 5 stelline.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...