Maramures

Piccolo riassunto del viaggio in Romania.

Primo giorno.

Abbiamo iniziato il nostro viaggio dalla provincia più a nord, più bella e più caratteristica della Romania, il Maramures, del quale ci siamo innamorati. Sembrava di essere tornati indietro nel tempo: con quasi più carri trainati da cavalli che auto; con le donne vestite con gli abiti tipici non per attirare i turisti, ma perché loro si vestono proprio così; con gli infiniti pagliai a punteggiare le colline; con i portoni di ingresso di case e capanne artisticamente intagliati.

Due le immagini:

Il cimitero allegro di Sapanta, un piccolo cimitero al confine con l’Ucraina, dove le tombe sono intagliate e dipinte con scene e caratteristiche della vita o del carattere della persona sepolta. Un modo unico per essere ricordati.


Le chiese di legno, alcune sono diventate sito protetto dall’UNESCO, molte hanno più di 200 anni e tutte sono affrescate all’interno.

Annunci

5 commenti su “Maramures

  1. icco ha detto:

    la voglio anch’io la tomba intagliata…. me metterò subito al lavoro, visti i tempi degli artigiani posso vive a lungo…

  2. flofflo ha detto:

    La Romania non è di certo una meta turistica convenzionale, ed è forse per questo che molte delle sue bellezze sono sconosciute ai più… una bella scelta, e anche da queste poche foto vien voglia di andarci subito! 🙂

  3. middlemoonlight ha detto:

    Adoro i cimiteri.. *_*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...