Il nemico alle porte

L’uomo sarà sempre l’uomo. Non esiste l’uomo nuovo. Con tanta fatica abbiamo provato a creare una società che fosse giusta, dove non ci fosse niente da invidiare al tuo compagno, ma ci sarà sempre qualcosa da invidiare: un sorriso, un’amicizia, qualcosa che non hai e di cui ti vuoi appropriare. A questo mondo, perfino nel mondo sovietico, ci saranno sempre i ricchi e poveri. Ricchi di talento, poveri di talento, ricchi d’amore, poveri d’amore.

il nemico alle porte

Dopo due mesi dall’anniversario dei 70 anni dalla fine della battaglia di Stalingrado, sono riuscito a trovare la serata giusta per vedere Il nemico alle porte con gli altri due uomini di casa.

Conoscono a memoria la famosa canzone degli Stormy Six, gli parlo spesso delle vicende della battaglia, volevano vedere questo film.

Un bravo Jude Law, una bellissima Rachel Weisz, una storia drammatica e commovente:

– Vi è Piaciuto?

– Sì, peccato che muoiono tutti.

Annunci

Un commento su “Il nemico alle porte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...