L’ipotesi del male

L'ipotesi del maleMa esiste una spiegazione del loro comportamento, ed è razionale. Magari ci sembrerà assurda ma, come mi ha insegnato l’antropologia, sarà comunque una ragione umana.

E’ il secondo thriller di Donato Carrisi che leggo, il primo fu Il Suggeritore qualche anno fa. Questo L’ipotesi del male ne è in qualche modo il seguito.

La protatonista del romanzo si trova coinvolta in un giro di persone scomparse negli anni che improvvisamente ricompaiono per uccidere vittime in apparenza scollegate tra loro. Aiutata da un poliziotto reietto cercherà di risolvere il mistero che arriverà a toccarla molto da vicino.

Il succo del romanzo è: Non tutto il male viene per nuocere. Cioè, il male è relativo, dipende da che punto lo si guarda, non è detto che per chi lo stia compiendo sia poi così male. A volte un po’ di male potrebbe anche fare bene, però è comunque male. E via così.

Il Carrisi scrive benissimo, riesce a tenerti incollato alla pagina, queste 423 pagine le ho letteralmente divorate, però… non mi lascia niente se non qualche dubbio sul fatto che tutta la trama stia perfettamente in piedi.

Alla fine in qualche modo torna in scena il solito Suggeritore, segno che prima o poi rivedremo i soliti protagonisti di nuovo in azione. Però per me anche basta.

Una lezione che ho imparato in anni di carriera è che nessuno è davvero interessato alle vittime, non importa niente ai poliziotti, ai media o all’opinione pubblica. Tanto che alla fine tutti ricordano sempre solo il nome dei colpevoli, le vittime vengono dimenticate.

Su Anobii 3 stelline.

Annunci

2 commenti su “L’ipotesi del male

  1. Ho letto tardi Il suggeritore, praticamente quando è uscito L’ipotesi del male. quindi li ho letti uno dietro l’altro. Il primo, per me, è decisamente migliore (il colpevole nel secondo si capiva subito… E io non ci becco mai!) Comunque aspetto il terzo! perché secondo me ci sarà un terzo, no :)!?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...