Polizia

PoliziaLa regola generale cui mi attengo riguardo alla psiche umana e che qualsiasi cosa verosimile è possibile. Più parecchie altre inverosimili.

Questo Polizia è un altro romanzone del norvegese Jo Nesbø, questa volta il solito protagonista, l’acciaccatissimo Harry Hole ha a che fare con una serie di omicidi particolari. Le vittime sono poliziotti che vengono uccisi nello stesso luogo e nello stesso giorno in cui si era verificato un precedente omicidio rimasto irrisolto.

Poliziotti buoni, poliziotti cattivi, poliziotti che sembrano quello che poi non sono. Harry che è sempre come te lo aspetti.

Harry aspettò. Guardò fuori dalla finestra. Vide il profilo della collina che cingeva quella pacifica, tranquilla città dove non succederà mai nulla. Che in realtà era l’orlo del cratere di un vulcano dormiente. Dipendeva dal punto di vista. Dipendeva da quanto si sapeva.

Oslo è l’altra protagonista assoluta di questa storia, come sempre nei romanzi di Nesbø. Ho visitato la capitale norvegese nel 2008 e mi è rimasto poco dei luoghi e delle atmosfere. Ricordo una città tranquilla, pulita ed efficiente, che forse proprio per questo nasconde la sua parte più nera.

Guardati e verifica. Sei furioso, pieno d’odio, vuoi vedere il colpevole penzolare, morire, soffrire, non è vero? Perché esattamente come noi volevi bene alla persona che sedeva lì. L’amore, non l’ odio è il motivo per cui sei disposto a fare qualunque cosa, qualunque sforzo per mettere le mani sul colpevole.

In questo, più che negli altri romanzi che ho letto della stessa serie, per scoprire l’autore dei crimini è necessario indagare ancora di più nella personalità di chi commette un omicidio ed è necessario riflettere sul rapporto tra odio e amore.

Scrittura veloce e coinvolgente, estremamente descrittiva ma mai pesante.
Nulla è mai quello che sembra ed in questo romanzo il limite di questo trucco narrativo è portato ancora più avanti. Nesbo è un maestro nel far crescere la tensione che poi si risolve quasi sempre nel modo meno atteso. L’unico appunto da fare è che oramai te lo aspetti, oramai sai che nulla è mai quello che sembra.

Maledetti politici, non ragionano in termini di risultati come noi, calcolano tutto in termini di voti, di come le cose appaiono agli idioti con diritto di voto.

Su Anobii 4 stelline.

Annunci

3 commenti su “Polizia

  1. zillyfree ha detto:

    curiosità di leggere un romanzo di quest’autore, mi consigli questo libro o un altro in particolare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...