Sarai uno di noi

Sarai uno di Noi
con le mani legate
e le braccia rotte

per la foga con cui
stai sciogliendo le corde

La prima volta fu all’Auditorium Vannucci, a Perugia, il 22 febbraio 2011.
I giovanissimi Fast Animals and Slow Kids suonarono qualche canzone prima del concerto acustico del solo Appino, il leader degli Zen Circus.
Un altro paio di volte li ho visti sempre ad aprire i concerti degli Zen, anche se l’ultima volta a Ponticelli ero già andato per vedere i Fask e non i pisani che avrebbero suonato dopo.
Poi sono venuti il delirio del Karemaski dello scorso anno e l’ultima incredibile devastante serata, sempre al Karemaski, domenica 7 dicembre 2014.

Ho 45 anni, da 30 vado a vedere concerti e penso di non essere mai stato coinvolto emotivamente e fisicamente come da questi quattro ragazzi perugini.

Sulla serata non aggiungo niente, le foto del bravo Gianluca Bennati sono più che sufficienti come commento.

Ho avuto la soddisfazione di essere il più vecchio sotto al palco e l’abbraccio con Aimone alla fine della serata mi ha ripagato dei litri di sudore perso e delle corde vocali distrutte.

 

Nelle prossime immagini i miei innumerevoli ammiratori ed ammiratrici potranno sicuramente riconoscere rispettivamente:

un mio braccio in primo piano che spunta alla destra della testa riccioluta

karemaski-20141208-3231.3231

 

la mia bocca aperta urlante sullo sfondo sempre dietro alla testa riccioluta

karemaski-20141208-2612.2612

 

il mio occhio che guarda dritto negli occhi di Aimone

karemaski-20141208-3065.3065

Confermo quanto scrissi già tempo fa: i Fast Animals and Slow Kids sono la più grande band italiana degli ultimi anni.

Annunci

2 commenti su “Sarai uno di noi

  1. zillyfree ha detto:

    io li seguo essendo un amante di zen circus 3 allegri ragazzi morti sick tamburo, poi ho ascoltato Alaska e mi è piaciuto un sacco, poi son stato anche ad un loro concerto prima delle luci della centrale elettrica.. che dire condivido in pieno le tue emozioni, e sono una gran band italiana finalmente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...