Concreto e Astratto

Ascoltando la “Storia del Marxismo vol. 2”

“Alla luce di questi sviluppi, il vero filo conduttore del pensiero marxiano, dall’analisi giovanile dell’alienazione politica fino al capitale, diventa la critica dei processi di inversione reale del concreto nell’estratto. Come lo Stato è ipostasi in quanto entificazione dell’interesse generale che separandosi dalla società si pone per sé, così il capitale è ipostasi in quanto entificazione della forza produttiva sociale che nella separazione dall’insieme dei lavoratori diventa forza di una parte della società”

Scusa, cos’hai detto!???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...