Blade Runner

blade runner

Blade Runner è uno di quei film che ogni tanto va assolutamente rivisto, soprattutto dopo aver ascoltato lo sceneggiato radiofonico (ne parlo qui) e dopo aver messo sul mensolone in attesa di essere riletto Ma gli androidi sognano pecore elettriche, il romanzo di Philip K. Dick da cui è più o meno tratto il film.

Il film è uno dei capolavori di Ridley Scott, lentissimo visto con i parametri di oggi, con il merito di aver ispirato buona parte dell’immaginario fantascientifico degli ultimi 30 anni e con uno strepitoso Harrison Ford.

Non aggiungo niente, tanto lo avete visto tutti.

Annunci

Blade Runner

La seconda parte del viaggio in Romania l’abbiamo trascorsa in compagnia di Blade Runner, cacciatore di androidi, uno sceneggiato radiofonico trasmesso da Radiodue e recuperato da me in podcast.

Lo sceneggiato mantiene il titolo reso famoso dal film di Ridley Scott, ma in realtà è una trasposizione radiofonica del libro di Philip K. Dick “Ma gli androidi sognano pecore elettriche?”,  quindi la trama è leggermente diversa, ma riesce ad esplorare temi che la sceneggiatura del film aveva trascurato.

Le musiche sono sempre quelle di Vangelis, la voce principale  è di Michele Gammino e l’adattamento e la regia sono di Armando Traverso.

Da non perdere, lo potete scaricare qui!

Black Hawk Down

Niente dura cinque minuti!

E dopo essere stato in Somalia con Timira, ci sono tornato con quel capolavoro di Black Hawk Down di Ridley Scott, era da qualche anno che non lo rivedevo e stavolta  sono riuscito a farlo vedere anche ai miei ragazzi che oramai sono abbastanza grandi anche per certe scene. Forse.