Ho troppa vita da bruciare

Treviso, 9 Agosto 2014

Ne ho visti parecchi di concerti nella mia carriera, ma pochi sono stati emozionanti come vedere i Radiofiera nella loro Treviso.

Siamo tornati a vederli nella splendida cornice dei bastioni, nell’occasione della bella manifestazione Suoni di Marca.

Concerto recuperato dopo che la data ufficiale era saltata per il maltempo, inseriti in una serata già completa, per questo hanno dovuto suonare solo per poco più di un’ora.

Bellissimi i nuovi arrangiamenti di alcuni classici grazie all’inserimento di un tastierista e di una bella violoncellista.

Indimenticabile la loro Allarme, ho ancora i brividi e le lacrime agli occhi al ricordo del pubblico che canta con loro il ritornello.

Stavolta abbiamo avuto pochissimo tempo per stare con loro, solo un bacio ed veloce saluto a Ricky, Simone e Bepi.

La prossima volta dobbiamo portare a Treviso anche i nostri ragazzi.

Radiofiera

Questa volta siamo andati a vederli nella loro Treviso, un unico viaggio per due date dei nostri Radiofiera: venerdì 10 all’Inverness Pub di Mareno di Piave e sabato 11 al Caffè Centrale di Paese.

Uno spettacolo un po’ diverso dal solito, un po’ più che acustici, in formazione ridotta, solo con Ricky alla chitarra acustica, Bepy alla batteria e Simone alla Stratocaster, al basso ed alle tastiere a seconda delle esigenze (o a tutti e tre gli strumenti contemporaneamente come in Piova).

Le canzoni. E’ semplicemente questa la chiave del successo (locale) e della durata nel tempo dei Radiofiera. Sono sulle scene oramai da vent’anni (io li seguo però solo da 18 anni!) ed ancora riempiono i locali e si fanno amare da diverse generazioni di Trevigiani e non solo. Quando hai delle belle canzoni, queste non moriranno mai e potrai ripresentarle con qualsiasi arrangiamento ed in qualsiasi situazione, avrai sempre chi intorno a te le apprezza, le canta a memoria e si emoziona, come noi.

Noi abbiamo trascorso con loro due bellissime serate, non solo di musica. Data la pluriennale amicizia sono state diverse le ore passate con la band, prima e dopo i concerti. Abbiamo promesso a Ricky che la prossima volta gli faremo conoscere anche i nostri ragazzi.